Biografia

Nasce a Legnano il 24 giugno 1955.

Consegue la maturità classica presso il Liceo Statale di Legnano nell’anno scolastico 1973/74.

Si iscrive nell’anno accademico1974/75al I° anno del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano.

Frequenta come allieva interna l’Istituto di Terapia Medica Sistematica nell’anno accademico1978/79 e la Prima Clinica Ostetrico-Ginecologica ( Direttore Prof.G.B.Candiani) nell’anno accademico 1979/80.

Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano il 21 Ottobre 1980 con voti 110/110 e lode discutendo una tesi dal titolo :” Il carcinoma dell’endometrio nella donna obesa :aspetti etiopatogenetici, epidemiologici , prognostici.” (Relatore Prof. C. Mangioni).

Viene abilitata alla professione di Medico Chirurgo presso l’Università di Milano nel Novembre 1980.

Svolge il tirocinio pratico ospedaliero post-laurea presso la I° Clinica Ostetrico-Ginecologica dell’Università di Milano dall’Aprile al Settembre 1981.

Si iscrive nell’anno accademico 1980/81 al Primo Corso della Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell‘Università di Milano, frequentando in qualità di medico interno la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Monza (Insegnamento di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Milano: Prof. C. Mangioni).

In tale ambito universitario, infatti, continua la propria formazione clinico-scientifica, con particolare attenzione all’oncologia ginecologica, all’interno del gruppo di lavoro diretto dal prof. Mangioni sotto la cui guida conduce a termine una ricerca clinica che, con il titolo : “Diagnosi precoce e profilassi secondaria dell’adenocarcinoma dell’endometrio: ruolo della isteroscopia.” verrà presentata come tesi di specializzazione in Ostetricia e Ginecologia.

Si specializza in Ostetricia e Ginecologia nel Novembre del 1984 con il voto finale di 70/70 e Lode.

Dal 1980 al 1984 collabora al progetto finalizzato del CNR “ Controllo della crescita neoplastica”, occupandosi della raccolta dei dati clinici e del follow-up delle pazienti affette da adenocarcinoma dell’endometrio allo stadio I° FIGO.

Contemporaneamente a tale attività in ambito universitario matura fin dai primi anni dopo la laurea una esperienza formativa nel campo della ginecologia di base operando nei Consultori Familiari di diverse U.S.S.L.. Brugherio, Somma Lombardo,e dal 1982 presso i Consultori Familiari della U.S.S.L. 69 (Parabiago).

In quest’ultima sede, oltre alle tradizionali attività di monitoraggio della gravidanza fisiologica e del puerperio, contraccezione, interruzione volontaria di gravidanza, si è occupata delle problematiche della prevenzione in campo ginecologico organizzando screening di massa per la diagnosi precoce del tumore del collo dell’utero e della mammella sul territorio dell’intera USSL.

Avvia personalmente, a tale proposito, una stretta collaborazione scientifica con l’Unità operativa di Anatomia Patologica dell’Ospedale di Legnano (Primario Prof .E. Turolla).

Dal Marzo 1983, inoltre, dà inizio alla attività dell’ambulatorio di Colposcopia per la diagnostica di II° livello della patologia del collo dell’utero .

Il frutto di questo lavoro è stato presentato alle Riunioni di Oncologia Ginecologica nel 1987 a Torino e costituisce oggetto di pubblicazione scientifica.

Nel corso della seconda metà dell’anno 1985 inizia la propria attività di medico ospedaliero, che viene così ad affiancarsi alle precedenti.

Dal 1985 è medico presso l’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Gallarate .

In tale Unità Operativa dal 1985 al 1994 affianca all’usuale lavoro di routine il costante e perdurante impegno nell’ambito dell’oncologia ginecologica.

Sotto la guida del Primario Dott. Dallavalle, sviluppa in modo particolare il lavoro clinico relativo ai casi oncologici che afferiscono al reparto, sia per quanto riguarda l’inquadramento diagnostico del caso e la sua stadiazione che per l’impostazione del programma terapeutico e la gestione del trattamento chemioterapico curando infine la raccolta e la registrazione dei dati finalizzati all’allestimento e all’aggiornamento dell’archivio oncologico di reparto.

Sempre in questo ambito di attività potenzia l’ambulatorio di oncologia finalizzato al controllo clinico nel tempo delle pazienti allo scopo di diagnosi precoce delle recidive, di avviamento ad una terapia sintomatica dei casi in progressione neoplastica ed alla raccolta di dati di follow-up clinico per usi epidemiologici.

Fin dall’inizio della propria attività ospedaliera utilizza in termini sempre più estesi l’isteroscopia, tecnica diagnostica appresa in ambito universitario ed attraverso stages personali, avviando ed istituzionalizzando un ambulatorio di isteroscopia.

Tale attività ambulatoriale ha come scopo la diagnosi precoce della patologia pre-neoplastica e neoplastica dell’endometrio, lo studio della infertilità e la stadiazione pre-chirurgica dei tumori.

A tale lavoro di tipo clinico affianca un lavoro costante nel tempo di ricerca e di aggiornamento scientifico mantenendo stretti rapporti con gli ambienti universitari e più specificamente con l’equipe del prof.Mangioni.

Partecipa così a studi clinici controllati policentrici aventi per oggetto lo studio di particolari aspetti della oncologia ginecologia, quali lo “ Studio sui fattori prognostici del cervicocarcinoma allo stadio I B” del C.N.R., lo “Studio policentrico sulla terapia integrata del carcinoma dell’endometrio allo stadio I e II del G.I.C.O.G.” il Protocollo di ricerca per l’impiego di due schemi di somministrazione del CDDPlatino nei carcinomi avanzati dell’ovaio” proposto dal gruppo di lavoro sull’Oncologia ginecologica dell’Ospedale di Monza (prof.Mangioni)

Il frutto di questo lavoro costituisce oggetto di pubblicazioni scientifiche.

La quotidiana osservazione delle necessità delle pazienti portatrici di neoplasia avanzata ed oltre i limiti della terapia ha determinato la maturazione di un interesse nei confronti delle Cure Palliative e della terapia del dolore; in questo ambito ha effettuato uno stage personale presso il servizio di Cure Palliative e Terapia del Dolore dell’Istituto dei Tumori di Milano nel giugno 1989, trasferendo successivamente l’esperienza acquisita nel lavoro quotidiano di assistenza alle pazienti con cancro avanzato (in ambiente ambulatoriale, di reparto o domiciliare).

Dal 1996, dopo una pausa dall’attività lavorativa dovuta alla prima maternità adottiva - è arrivato Mario -, riprende il lavoro presso la Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Gallarate nel reparto di ostetricia dopo uno stage personale presso il National Maternity Hospital di Dublino. In questo ambito approfondisce la sua esperienza nel campo della ostetricia ed istituzionalizza un ambulatorio per il monitoraggio e la gestione dei casi con gravidanza patologica.

Prosegue l’interesse per la isteroscopia .

Oltre ad effettuare le isteroscopie diagnostiche inizia la attività di chirurgia resettoscopica isteroscopica.

A tutt’oggi ha effettuato 1300 isteroscopie diagnostiche e 50 interventi di chirurgia resettoscopica affiancando alla attività clinica un continuo aggiornamento con la frequenza di corsi di isteroscopia di primo e secondo livello.

Dal 2002, oltre alla chirurgia resettoscopica maggiore, ha iniziato ad effettuare interventi di chirurgia isteroscopica ambulatoriale.

E’ iscritta all’Albo degli Isteroscopisti Italiani.

A distanza di quattro anni dalla prima arriva la seconda adozione, questa volta di una bambina,Diana.

Dal Luglio 2003 ha cessato la sua attività presso la UO di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Gallarate dimettendosi per motivi di salute (per un recente intervento di artroprotesi bilaterale delle anche).

Da allora e fino al 2009 ha lavorato presso la UO di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di B.Arsizio con un rapporto di consulenza negli ambulatori di “ Patologia dell’endometrio” e di “Colposcopia e diagnostica della patologia del basso tratto femminile”.Soprattutto in questa ultima sede è ulteriormente maturato l’interesse per la patologia vulvare supportato oltre che dallo studio e dalla pratica clinica anche dalla frequenza di numerosi corsi e congressi .

Attualmente svolge attività di consulenza presso l’Ospedale di Saronno nell’ambulatorio di colposcopia e patologia del basso tratto femminile.

Prosegue inoltre l’esercizio della libera professione nel proprio studio in Legnano, già iniziata nel 1985.

La attività nello studio ha due caratteristiche salienti:una buona offerta di tecniche diagnostiche-anche invasive- che danno la possibilità alla paziente di concludere l’iter diagnostico rapidamente in un solo luogo e un esercizio umanistico della medicina. La salute delle donne è infatti fortemente influenzata dall’ambiente e dalla cultura.

I temi della salute femminile ,del benessere e della dignità delle donne , delle differenze di genere che sono da sempre fonte di appassionato interesse , hanno profondamente motivato la scelta professionale e tutt’ora improntano il rapporto con le pazienti.

Legnano, 20 Luglio 2015

Dati anagrafici

Ostetrica

Dott. Elena Colombo

Medico Chirurgo

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

 

Via XXIX Maggio, 18 20025 Legnano (Mi)

tel. 0331547684

fax 0331598610

cell. 3385325825

e-mail : elenaluciacolombo@katamail.com

Share by: